#064 Content Marketing per chi non è social [esercizio]

content marketing senza social

Esistono attività che puoi permetterti di ignorare.
Farebbero bene al tuo business, ma non hai tempo e risorse e così le rimandi a tempi migliori.
Il Content Marketing non è tra queste.

Il Content Marketing non è qualcosa che puoi rimandare e il motivo è semplice: anche senza volerlo stai già facendo Content Marketing.
Ogni giorno, i contenuti che crei entrano direttamente a far parte del tuo marketing. Questo è quello che sta già accadendo.

La mia riflessione non si limita a quelle imprese che comunicano online con social media, blog e sito, ma si allarga anche a quelle aziende “lontane” dal web.
Questo perché – con o senza social – i contenuti che crei entrano in contatto con clienti, dipendenti e partner, diventando veri strumenti di marketing.

Esercizio per calcolare il valore in Euro dei tuoi contenuti

L’esercizio che ti propongo richiede pochi minuti, ma ti restituirà alcuni dati preziosi.
Sarà utile alla tua attività per:

– limitare i danni creati dai contenuti
– migliorare le performance di ciò che funziona
Adesso pensa alla tua comunicazione professionale e fai una stima di quante volte nella tua giornata ti occupi di scrivere:
– SMS/WhatsApp
– email
– chat
– documenti/report
– memo / post-it e note veloci

Sulla base di queste informazioni, associa ad ogni singola voce un valore economico. Come?
In buona sostanza rispondi alla domanda: Quanti soldi dipendono dall’uso di queste parole?

Esempio: se fai l’agente immobiliare e mandi una conferma WhatsApp a un cliente per visionare un immobile, il valore collegato a quel messaggio sarà pari alla tua provvigione.
Quindi per un appartamento sul mercato a 300.000 Euro con una provvigione del 3%, quel messaggio avrà un valore di 9.000 Euro.

Possibile che un semplice messaggio WhatsApp possa determinare le sorti di una compravendita? Sì, è possibile.
Ed è così perché ogni componente della tua comunicazione costruisce la percezione che il cliente avrà di te.
Altrimenti non dovremmo raderci, vestirci in maniera decorosa ed arrivare con un’automobile integra e pulita ad un appuntamento.
E invece curiamo nei dettagli queste cose perché sappiamo che oltre alle caratteristiche dell’immobile, il cliente si farà influenzare anche da altri aspetti.

Perché allora prendere con leggerezza il ruolo dalla parola scritta? Perché molte aziende trascurano l’importanza dei contenuti?

Non ho una risposta, ma posso mostrarti come cambia l’equilibrio tra cliente e venditore inviando un normale messaggio WhatsApp.

3 modi diversi per comunicare lo stesso messaggio via WhatsApp

Ho scelto il messaggio WhatsApp perché appartiene alla vita di ognuno di noi e senza accorgercene facciamo marketing ogni volta che spediamo un messaggio WhatsApp.
Vediamo assieme cosa cambia in queste 3 versioni del medesimo messaggio.

whatsapp marketing 1

whatsapp marketing 2

whatsapp marketing 3*ascolta i miei commenti dettagliati a questi 3 messaggi WhatsApp nella puntata del podcast.

Dimmi se noti alcune differenze in questi 3 messaggi, ma soprattutto dimmi se per te sarebbe indifferente ricevere una di queste comunicazioni dal tuo agente immobiliare. Immagino che la cosa susciterebbe in te sensazioni molto diverse tra loro.

Che vantaggi ottiene chi sfrutta ogni contenuto per fare marketing?

Pensare ai contenuti come se fossero uno strumento di marketing produce:
– una migliore reputazione agli occhi del cliente
– la costruzione di rapporti di fiducia più solidi
– un’efficacia comunicativa a prova di errore
– una riduzione degli sprechi di tempo di ogni genere

Per completare il test adesso prova a individuare per ogni punto un valore economico – non serve una stima precisa al centesimo. In questo modo avrai un’idea dell’impatto che le parole possono avere sul tuo lavoro. Poi fai lo stesso anche con le altre voci dell’elenco. La cifra finale dovrebbe indicare quanti Euro del tuo fatturato dipendono dal buon uso delle tue parole.

Lo dico in chiusura per essere chiaro: le case come le polizze vita e come tanti altri prodotti, non si vendono con i messaggini WhatsApp ben scritti. Viceversa, basta un messaggio WhatsApp (come un’email o un documento riepilogativo) a far sorgere dubbi e ripensamenti proprio quando si era a un passo dalla meta. E questo è bene che non accada…

P.S. nel podcast parlo di RISCRIVI, il metodo di scrittura efficace che ho pensato per aziende che vogliono incrementare i loro affari grazie alla parola scritta. Su www.riscrivi.com trovi tutte le informazioni utili sul metodo di scrittura.

 


podcast itunes

Ascolta questa puntata su iTunes Music Store, iscriviti e lascia la tua recensione.

The following two tabs change content below.
Papà di Matilde e Ludovico. Aiuto aziende e professionisti a creare e utilizzare i contenuti come strumento di marketing online.

Parla alla tua mente

*

[Webinar Gratuito]
[Webinar Gratuito]