#180 I contenuti di una Landing Page

133 Condivisioni

Costruire una Landing Page non è solo questione di tecnica. Serve analisi, progettazione e ancora una volta, servono i contenuti.
Ne ho parlato in questa puntata insieme a Luca Orlandini, il massimo esperto italiano nello sviluppo di Landing Page.

In questa puntata…

2.40″ Il limite di ragionare a comparti stagni
Il problema diffuso di vedere le discipline del digital marketing come attività a comparti stagni che possono produrre risultati a prescindere dal contesto.

3.20″ Il vero ruolo di una Landing Page e come applicarlo a ogni contenuto online

3.40″ La definizione di Landing Page di Luca Orlandini
Il “trucco” della Landing Page per fare in modo che le aziende ottengano ciò che cercano sul mercato dei servizi.
Questo si colloca in un contesto in cui le agenzie che possono sviluppare Landing Page hanno grandi competenze tecniche e informatiche, ma non riescono a fornire alle imprese un supporto di marketing.
Questa mancanza è stato il focus di Luca Orlandini per avvicinare le imprese offrendo loro ciò che cercavano e risolvendo un problema reale.

5.00″ Le aziende sono molto concentrate su ciò che vogliono ottenere, ma poco concentrate su ciò che devono fare per ottenerlo.
Per questo semplificare il servizio all’apparenza – la vendita di una Landing Page – diventa la chiave per avvicinare le aziende e risolvere un loro problema più articolato che richiede per definizione la creazione di contenuti.

5.49″ Due approcci a confronto
Il lavoro classico di un’agenzia di marketing consiste nel vendere un pacchetto che prevede di solito la creazione di un sito, l’ottimizzazione SEO, portare traffico, vedere se converte e solo alla fine creare una Landing Page.
L’approccio di Luca Orlandini è esattamente l’opposto e parte dalla Landing Page per ottenere le informazioni necessarie per costruire sito, strategia di contenuti e SEO. In questo modo partendo da dati certi iniziali viene costruita l’intera strategia di marketing.

7.58” Prima di ragionare sull’aspetto tecnico di una Landing Page.
La strategia di Luca Orlandini prima di costruire la Landing Page a livello tecnico prevede un brief con il cliente per comprendere:
– la natura del business (contesto, mercato, competitività, messaggio)
– le motivazioni che hanno portato il cliente a scegliere di sviluppare una Landing Page (aspettative, esigenze…)

9.57” La fase di sperimentazione e ricerca.
Per ottenere una Landing Page efficace l’azienda deve essere disposta a collaborare, aprirsi e raccontare chi è davvero. Solo in questo modo il progetto può essere costruito ad hoc e generare risultati.

11.09” Molte persone credono che l’aspetto tecnico sia ciò che conta davvero, e tendono a copiare tali e quali Landing Page di altre persone, ma questo non porterà risultati se non in minima parte.
Ciò che davvero conta non è l’aspetto tecnico, ma le scelte che stanno alla base del copy (contenuti, messaggio) all’interno della pagina.

13.54” Spesso il problema a cui si va incontro è che le aziende – nonostante abbiano caratteristiche uniche – non riescono a comunicarle come dovrebbero.
Infatti, spesso ciò che manca nella comunicazione di un’azienda è proprio l’abc del lavoro svolto in parole comprensibili a tutti.

17.50” Il rischio di sbagliare è una condizione inevitabile in fase di sperimentazione.
Da questa fase – dai test e dagli sbagli – si capisce ciò che i clienti cercano, per andare poi a semplificare la comunicazione in base alle loro esigenze.

19.05” Le persone vivono di assoluti: funziona “questo” o funziona “quello”, ma
non esistono attività giuste o sbagliate, è solo questione di ricercare la strategia più adatta per ogni azienda.

20.48” Il ruolo dei contenuti in una Landing Page.
Per creare una Landing Page, la prima cosa da fare è decidere cosa scrivere al suo interno e solo dopo procedere con la parte più tecnica.

25.35” L’apparenza visiva fa la differenza. È infatti un elemento di grande importanza perché in base a questa definiremo il nostro target: avvicineremo alcune persone e ne allontaneremo altre.

28.19” Una Landing Page vive solo di traffico pubblicitario o – quando un sito è posizionato – può generare traffico attraverso la ricerca organica?
Può generare traffico anche attraverso la ricerca organica, ma nella fase iniziale è meglio partire con un traffico a pagamento. Questo perché – per testare l’efficacia di una comunicazione – è più facile capire cosa funziona intercettando persone più orientate all’acquisto.

31.43” Spesso succede che nella definizione del messaggio di una pagina, a costo di attirare più persone, vengono create aspettative che verranno poi disattese. È un approccio sbagliato perché fa perdere tempo sia a noi che agli utenti.

33.12” È importante cercare di raccontare qualcosa di unico, mentre spesso la tendenza è quella di copiare i contenuti che si trovano altrove. Inoltre, si crede che la produzione di contenuti continua sia una regola inviolabile, quando invece un momento di pausa può essere anche positivo.
Questo problema ha a che vedere con il fatto che si cerca di trasporre il metodo del broadcast al Content Marketing, ma i bisogni di questi due mondi sono differenti (il broadcast ha bisogno di trasmettere informazioni di continuo, un’azienda no).

 

[Il sito di Luca Orlandini]

 

Questa puntata è offerta da VideoMarketingforBusiness.net
Supervisione grafica di Cristiano Guerra per TheBrandDesigner.com


Ascolta Content Marketing Italia Show anche su:

podcast itunes

The following two tabs change content below.
Adoro le aziende che vogliono comunicare in prima persona. Con loro sono disposto a compiere un miglio extra per aiutarle a creare quei contenuti che i clienti vedono come soluzioni preziose.

Ultimi post di Alessio Beltrami (vedi tutti)

133 Condivisioni