#147 Il vecchio passaparola è meglio del Content Marketing?

15 Condivisioni

La conosci la storia che racconta di un’attività nata in sordina, in una zona poco conosciuta della città, ma che grazie alla qualità dei suoi prodotti si è fatta conoscere, alimentando solo grazie al passaparola una clientela così numerosa da creare vere e proprie code fuori dall’ingresso principale?

Se la conosci è perché questa storia è giunta a te grazie al passaparola. L’unico problema è che si tratta di una storia inventata perché nessuna attività è arrivata a prosperare solo grazie al passaparola. Eppure, il mito del passaparola si gonfia sempre più – specialmente oggi – come se fosse la salvezza alla nostra incapacità di fare del marketing. In questa puntata parlo proprio di questo: di passaparola, di leggende e della realtà.

 

*illustrazione di Erika Samsa

In questa puntata…

5.12” La definizione di passaparola: il consiglio disinteressato che viene offerto da un consumatore ad un altro.

6.03” Esistono due tipi di passaparola: quello in cui i consigli vengono indirizzati a chiunque, e quello in cui i clienti ne parlano solo alle persone che sanno essere interessate all’argomento.

8.45” Il passaparola viene usato nei settori che fanno fatica a comunicare con le proprie forze. Solitamente sono quei settori che le persone cercano quando il loro bisogno diventa pressante e la necessità di un consiglio appare come vitale per scegliere.

12.50” Se in azienda non si comunica attivamente l’unica soluzione sembra quella di vivere con il passaparola. Ecco perché alcune aziende si convincono di poter sopravvivere solo in questo modo.

17.05” Non esistono aziende nate con il passaparola. Può darsi che siano riuscite ad ingrandirsi anche grazie a questo, ma tutte nascono da una strategia e da un piano di marketing.

22.35” Il passaparola funziona solo se c’è un contenuto da condividere. Quando i clienti fanno passaparola vanno a diffondere le informazioni date dall’azienda. Ecco perché i contenuti giocano un ruolo fondamentale.

27.40” Al centro del passaparola ci sono sia i contenuti che le relazioni. La differenza fondamentale però è che un contenuto efficace riesce a compensare la mancanza di relazioni, ma una relazione senza contenuti non può generare nessun passaparola.

37.00” Le 5 leve che stanno alla base della condivisione: i motivi che spingono le persone a generare passaparola su un prodotto o servizio.

37.40” Il branding: l’idea di essere associato a questo prodotto o servizio gioverà alla nostra immagine?

38.27” L’equilibrio emotivo: condividiamo qualcosa per sentirci in pace con noi stessi. Abbiamo bisogno che le persone sappiano qualcosa di noi.

39.45” L’aiuto: istintivamente vogliamo aiutare gli altri e insegnargli qualcosa. Ecco perché se abbiamo qualcosa che potrebbe essere utile agli altri, abbiamo bisogno di condividerlo.

40.50” Le relazioni: condividiamo per creare nuove relazioni. Ecco perché un contenuto che aiuta a creare relazioni sarà fortemente condiviso.

42.00” La persuasione: condividiamo perché ci teniamo a convincere gli altri del perché di una nostra scelta.

43.40” Il messaggio da condividere deve essere semplice, altrimenti le persone non lo ricorderanno. Abbiamo bisogno di un contenuto forte che rimanga nella testa dei clienti.

44.40” Lo svantaggio di un passaparola tradizionale: non abbiamo il controllo del messaggio che le persone andranno a condividere, questo infatti potrà essere distorto durante il processo di passaparola.

 

*immagine di copertina di Cristiano Guerra per TheBrandDesigner.com 

Questa puntata è offerta da VideoMarketingforBusiness.net [scarica QUI le risorse gratuite sul Video Marketing]


podcast itunes

Ascolta questa puntata su iTunes Music Store, iscriviti e lascia la tua recensione.

The following two tabs change content below.
Adoro le aziende che vogliono comunicare in prima persona. Con loro sono disposto a compiere un miglio extra per aiutarle a creare quei contenuti che i clienti vedono come soluzioni preziose.

Ultimi post di Alessio Beltrami (vedi tutti)

15 Condivisioni