Per promuovere i tuoi contenuti servono altri contenuti

44 Condivisioni

 

Nonostante il successo che si può ottenere sui social, il seguito di migliaia di persone su Facebook, Linkedin e la moltitudine di visite sul proprio sito, esistono alcune attività che non possono essere interrotte.

A cosa mi riferisco? A tutte quelle attività che hanno lo scopo di segnalare la pubblicazione di un nuovo contenuto.

Infatti, per portare traffico ai tuoi contenuti devi crearne altri. Semplice.

Sembra un assurdo, ma non è così.

È parte integrante del nostro lavoro insomma e deve essere svolto ogni volta che pubblichiamo una novità:
– Esce il nuovo video su YouTube? Lo devi dire creando un contenuto.
– Pubblichi un articolo sul blog? Lo devi dire creando un contenuto.
– Scrivi un nuovo libro? Lo devi dire creando un contenuto.

Ne scrivo oggi perché spesso aziende e professionisti concentrano tutti i loro sforzi nella creazione di contenuti dimenticandosi di promuoverli, di distribuirli, di ricordare a tutte quelle persone che già hanno manifestato interesse e fiducia nel loro lavoro che è un nuovo contenuto li sta aspettando.

Perché accade? Perché si dà per scontato che chi ha mostrato interesse nei nostri confronti, continuerà a farlo anche in futuro e senza le nostre sollecitazioni. Ma non è così.
In pratica una volta che si sono iscritti al canale YouTube, alla newsletter o hanno messo “mi piace” alla pagina Facebook siamo solo all’inizio di quello che potrebbe diventare un vero matrimonio. Per farlo crescere non possiamo sperare nella loro curiosità e nella loro intraprendenza ma dobbiamo informarli con puntualità su ogni nuovo contenuto.

Stiamo ragionando su un fattore che ci tocca tutti da vicino: la pigrizia. Sì, l’essere umano è pigro e non si muove se non viene sollecitato da stimoli continui.
Il nostro compito? Incentivare chi ci segue e sollecitarlo a leggere, fruire e condividere ciò che di nuovo pubblichiamo.

Ecco perché generiamo micro contenuti, per ricordare a chi ci segue che abbiamo pubblicato qualcosa di aggiornato. È un’attività che va portata a regime, deve essere condotta sia per la prima uscita di un progetto sia per un appuntamento che ormai è diventato un’istituzione. Nessun contenuto sarà mai così attrattivo da non richiedere alcuna forma di promozione. Anche quei contenuti capaci di coinvolgere dal primo istante hanno bisogno di alcune semplici indicazioni stradali che facciano sapere a tutti che lì si trova qualcosa di nuovo.

 

Scopri Content Marketing Academy >

The following two tabs change content below.
Adoro le aziende che vogliono comunicare in prima persona. Con loro sono disposto a compiere un miglio extra per aiutarle a creare quei contenuti che i clienti vedono come soluzioni preziose.

Ultimi post di Alessio Beltrami (vedi tutti)

44 Condivisioni