#158 Come fare ricerca e sviluppo con i contenuti

21 Condivisioni

Il Content Marketing non è fatto per chi cerca risultati immediati.
Non è fatto per chi ha fretta e per chi non è disposto a rischiare.
I contenuti sono un seme che viene piantato, ma le variabili del clima, del terreno e le ostilità di flora e fauna non ci permettono di fare una stima sui frutti che si potranno ottenere.
Queste variabili – che rappresentano la vita reale – non ci permettono nemmeno di sapere “se” ci saranno dei frutti.

Questo è quello che succede anche nelle attività di ricerca e sviluppo ed è un approccio sano perché non persegue un meccanico rispetto delle regole, ma una costante ricerca di miglioramento.

Le regole non esistono più. Per sopravvivere devi essere in costante cambiamento e questo comporta dei rischi inevitabili.

Ecco perché investire in Content Marketing – come se si trattasse di ricerca e sviluppo – è rischioso, ma è anche l’unica strada sensata da percorrere.

In questa puntata…

3.27″ Ricerca e sviluppo: 2 attività che lavorano su progetti a lungo termine, orientate al futuro e senza un ritorno economico immediato.
Queste caratteristiche sono le stesse che caratterizzano il Content Marketing: lavoriamo oggi per raccogliere i frutti in futuro.

4.40″ Lavorando con i contenuti ci troviamo di fronte ad una grande scelta: essere la fotocopia di ciò che abbiamo sempre fatto (agire come esecutivisti), oppure fare qualcosa di diverso (investire in ricerca e sviluppo).

7.38″ Quando analizzo la comunicazione delle aziende mi pongo sempre una domanda: quanto può andare avanti in questa direzione prima che i risultati comincino a venire meno?
Non aspettiamo che siano i numeri a comunicarci che qualcosa non funziona più. Facciamo noi il primo passo dando vita a un cambiamento.

10.40″ Oggi non siamo in evoluzione, ma in continua rivoluzione: cadono tutte le regole e con loro anche alcune convinzioni considerate sacre. Per questo approcciarsi ai contenuti in un’ottica di ricerca e sviluppo può essere la strada per la ”salvezza”.

14.50″ È convinzione diffusa che il passato possa insegnarci lezioni preziose per il nostro futuro. Questo approccio però è rischioso in un mercato in piena rivoluzione come quello che caratterizza il presente. Infatti, imparare dal passato non basta, bisogna rischiare.

17.40″ Trattare i contenuti come un’attività di ricerca e sviluppo significa non fossilizzarsi su ciò che abbiamo sempre fatto.
I contenuti non sono un compitino da svolgere, ma una grande opportunità che ci permette di imparare continuamente.

32.36″ La predisposizione al rischio è una conseguenza naturale di un cambiamento di visione e convinzioni: dobbiamo innanzitutto cambiare per essere pronti a scommettere.

 

Questa puntata è offerta da VideoMarketingforBusiness.net
Supervisione grafica di Cristiano Guerra per TheBrandDesigner.com


Ascolta Content Marketing Italia Show anche su:

podcast itunes

 

 

The following two tabs change content below.
Adoro le aziende che vogliono comunicare in prima persona. Con loro sono disposto a compiere un miglio extra per aiutarle a creare quei contenuti che i clienti vedono come soluzioni preziose.

Ultimi post di Alessio Beltrami (vedi tutti)

21 Condivisioni